Si è verificato un errore nel gadget

sabato 19 aprile 2014

Naturalia/Mirabilia di Roberto Pupi



La mostra Naturalia/Mirabilia di Roberto Pupi è entrare in un bosco in tutte le stagioni, le foglie cadute rotolano sul pavimento della Galleria La Corte di Firenze, nella notte piccole calotte di cielo ruzzolano dalle scale sopra il bosco e, gli alberi si scompongono. Le chiome delle piante, guardandole da sotto in su, diventano brandelli, tra di essi s’intravedono il cielo azzurro, la pioggia, le nubi o il cielo notturno puntellato di stelle. All’entrata della galleria un albero scomposto fatto da un collage di foto ci fa pensare al tempo che passa con rami spogli, fronde primaverili piene di foglie tenere e fiori, tralci carichi di frutti o neve d’inverno che ricopre tutto  per intuire solo la corteccia sotto. Gli alberi sono pezzi della nostra vita o meglio la nostra vita è fatta di energie creative che vanno verso l’albero della vita. Roberto Pupi porta in questa mostra parti di foreste che sono scomposizioni e ricomposizioni in un crescente girotondo terrestre, dove la natura si con-fonde con l'immagine fotografica, le foglie degli alberi a terra hanno le sembianze di dadi/cubi che paiono “gettati a caso” nella galleria come a caso cascano le foglie in autunno. Anche noi siamo stati “gettati a caso” sulla terra per avere poi tutta una vita per ri-conoscere il nostro albero di appartenenza perché si può cadere anche lontano dal nostro albero d’origine e allora la nostra vita diventa una continua ricerca della nostra vera natura. Il cammino verso il nostro albero della vita è unico e inconfondibile e non possiamo cambiarlo, ci arriveremo anche tramite vie tortuose a noi solo la scelta della via da percorrere più o meno veloce, più o meno diretta, più o meno cosciente alle volte con giri e rigiri proprio come il vortice delle foglie mosse dal vento. Ognuno di noi è un piccolo cubo/foglia, ha in se la forza, la stabilità e la leggerezza per cercare e andare lontano in un viaggio di conoscenza e individualizzazione per ri-trovare la sua vera essenza. L’artista Roberto Pupi ha fatto della fotografia il suo strumento di ricerca e di conoscenza artistica e personale, attraverso le sue opere ci offre la possibilità di stupirci e meravigliarci ancora di fronte alla natura anche se ri-prodotta dall’artista che diviene lui stesso emanante di forza creativa e ci esorta a incamminarci verso il nostro personale albero della vita.




Nessun commento:

Posta un commento