Si è verificato un errore nel gadget

sabato 13 luglio 2013

Interno Lucia Massei - Pizzi Cannella



Interno è un dialogo che crea intimità tra i dipinti di Pizzi Cannella e i gioielli di Lucia Massei, la comunicazione tra le opere esposte esalta l’eleganza e la raffinatezza di entrambi in un concerto che dura tutto il tempo della nostra visita in galleria. La mostra è una partitura dove le note sono i tre oli su tela di Pizzi Cannella e i gioielli di Lucia Massei. Colori, tessuti e metalli preziosi si compongono in un’armonia rappresentata molto bene dalla prima sala con l’opera Salon de Musique di Pizzi Cannella. Il dipinto stampato su seta pura realizzata dall’Antico Setificio Fiorentino fa da sfondo alla collana di Lucia Massei posta sul leggio di fronte quasi fosse spettatore e/o elemento musicale. La sensazione è di essere proprio in un Salon de Musique con il brusio dell’intervallo e il luccichio dei lampadari di cristallo. La mostra si vede come si ascolta un concerto, composta di brani musicali, nei quali lentamente ci immergiamo, entriamo in una dimensione onirica di seducente e avvolgente intimità. Ciascuna delle tre tele di Pizzi Cannella ha il titolo Pura seta, 2013 ritratti un ventaglio, un leggero abito, una sciarpa abbandonata su una sedia che diventano immagini evocative di storie. Sono opere dove la stratificazione del colore è quasi impercettibile e si mostra come una sintesi della memoria collettiva e individuale. Le opere ci aprono a fantasie di un Interno di abitazione, una gentildonna che si prepara per una serata, la scelta del vestito, il ventaglio che le ricorda le dolci e profumate serate estive trascorse in giardino, una sedia dipinta con poche pennellate che sembra fuori tempo e leggerissima e invece è ben collocata a terra e solida. Sulla sua spalliera si lascia cadere una sensuale seta dal profumo di donna pronta per essere indossata. La bellezza dei gioielli di Massei ci commuove nel profondo, la loro irregolarità e la sovrapposizione di materiali antichi diventa musica, eco e richiamo alle opere di Pizzi Cannella. Le collane, poste su leggii, sono realizzate di argento, oro, shibuichi (lega giapponese di argento e rame), antiche epaulettes, vagli di vetro di un rosario antico, pigmenti e seta mentre i bracciali sono in seta con filo d'oro del XVIII secolo, epaulettes antiche, oro puro, pigmenti. Interno è presentata da Antonella Villanova in collaborazione con la Galleria Alessandro Bagnai fino al 14 settembre 2013.

www.luciamassei.com                                                                  www.archiviopizzicannella.it 

Nessun commento:

Posta un commento